Menu

Home Storia Commodore Commodore PET Commodore VIC-20 Commodore MAX Machine Commodore 64 Commodore 16 Commodore 128 Commodore 65 Amiga 500 Amiga 600 Amiga 1200 Riparazioni C64 Datassette Manutenzione Taratura Azimuth Datassette Riparazioni Amiga 500 Formattare Floppy Disk 720 Kb Alimentatore ATX per Amiga 500 Sostituire Floppy Drive Amiga con Floppy Drive PC Creare Cassette per CBM64-128, Vic20 e CBM16 Trasferire File PC-Amiga (Amiga Explorer) Trasferire file PC-Amiga (ADF Sender Terminal) Visualizzare Immagini e Foto PC-C64 Visualizzare Immagini e Foto PC-Amiga Costruire Cavo Seriale Null-Modem Cavo Video Scart C64, C128, Vic20 Adattatore Joystick C64/C16 Restauro estetico Emulatori Adattatori Emulatori Online Commodore SD2IEC BASIC Collezionare Commodore Retrogaming Altri Computer Vintage

Emulatore Commodore PET

Dalla pagina web ufficiale di VICE potete scaricare l'emulatore per C64, Commodore C128, Commodore VIC-20, Commodore 16/Plus4 e Commodore PET.

EMULATORI COMMODORE PET ONLINE

Grazie agli emulatori online Commodore PET possiamo giocare a qualsiasi gioco per Commodore PET direttamente da browser e quindi senza dover installare nessun software o emulatore di tipo classico. Il Commodore PET viene emulato direttamente nella pagina web. Trovi i link ai migliori emulatori online Commodore PET nella pagina Emulatori Commodore Online.

bottom corner

commodore pet

Commodore PET

Dal 1977 al 1982 Commodore International Ltd. produsse una gamma di computer denominati Commodore PET (Personal Electronic Transactor). Dotati di processore MOS 6502 da 1 Mhz e ram di serie di 4 Kb (successivamente 8, 16 e 32 Kb). I Commodore PET furono i primi computer realizzati dopo l'acquisto della MOS Technology nel 1976. Fu proprio un ingegnere della MOS Technology (Chuck Peddle) a convincere Jack Tramiel (presidente della Commodore) che i computer sarebbero stati il futuro, e non le calcolatrici (nella produzione di queste ultime era basato il business della Commodore in quel periodo). Venne pertanto realizzato il primo computer di casa Commodore, ossia il PET 2001, una macchina che comprendeva in un unico blocco, oltre che alla parte hardware, anche una tastiera alfanumerica da 73 tasti, un monitor da 9 pollici e registratore a cassetta per la lettura e salvataggio di dati:

Da notare come la tastiera del primo Commodore PET (Commodore PET 2001) si presenta con un aspetto diverso da quelle dei successivi modelli. I tasti sono bianchi, mentre space, return shift sono evidenziati in rosso e i comandi cursore del tastierino e run stop in celeste.

La schermata del Commodore PET con la versione di BASIC 4.0

Il successo di questo prodotto fu imminente a livello globale. Divenne il computer di massa e ne furono vendute unità in tutto il mondo. Successivamente ne vennero sviluppati e assemblati vari modelli. Il nome cambiò da PET a Commodore CBM. Nacquero cosi i Commodore CBM serie 3000 e successivamente i Commodore CBM 4000, Commodore CBM 8000, Commodore CBM SP9000, Commodore CBM B128-80HP, Commodore CBM 200, Commodore CBM 500, Commodore CBM 600 e Commodore CBM 700.

Una delle locandine pubblicitarie del Commodore PET

Il design del Commodore PET è senza dubbio accattivante. Lo stile è quello "futuristico" come veniva concepito sul finire degli anni settanta. La sua forma è frutto del designer Larry Hittle con la complicità dell'ingegnere della MOS Technology Chuck Peddle. Caratteristiche hardware e stile, un abbinamento perfetto. Risulta facile comprendere come potesse avere un tale successo di vendite a livello mondiale. Oggi il Commodore PET è molto ricercato dai collezionisti ed è uno dei "simboli" della storia dell'informatica.

HomePage | passionecommodore.it | Privacy Plicy