AMIGA 1200

Amiga 1200 fu commercializzato dal 1992 al 1996, e può essere considerata l'evoluzione dell'Amiga 600. La truttura è infatti molto simile a quella dell' Amiga 600, e anche in questa macchina è possibile montare un Hard Disk interno da 2,5 pollici. Il tastierino numerico è nuovamente presente e, come per tutti gli altri modelli Amiga, tastiera e floppy disk drive sono integrati in un'unica struttura. La CPU è il Motorola 68EC020 con una frequenza di 14 Mhz e la RAM nativa è di 2 MB espandibile fino a 8 MB. La risoluzione grafica è di 800X600 pixel con chipset AGA (fino a 256 colori su schermo) e l'audio stereofonico a 8 bit. Amiga 1200 viene commercializzato in un periodo nel quale i PC IBM cominciano a godere di una distribuzione notevole grazie al fatto della loro espandibilità. Le potenzialità tecniche di Amiga 1200 erano per l'epoca notevoli, considerando che la memoria può essere ulteriormente espansa con RAM di tipo SIMM (con uno slot dedicato) e si può installare una scheda di espansione con un ulteriore CPU (Motorola 68030), rendendo così le prestazioni ad un alto livello professionale (molto simili a quelle di un Amiga 4000). Ancora oggi Amiga 1200 continua ad essere usato da molte persone e vengono sviluppate e realizzate nuove componenti hardware apposite (porte USB, lettori CD e DVD).

La schermata di boot del Kickstart di Amiga 1200.

Dal 1995 il marchio Amiga diventa di proprietà della Escom dopo il fallimento di Commodore, e la macchina viene distribuita con sistema operativo AmigaOS 3.0 o 3.1.

Home | Breve storia | Commodore VIC-20 | Commodore 16 | Commodore 64 | Commodore 65 | Commodore 128 | Amiga 500 | Amiga 600 | Riparazioni C64 | Datassette Manutenzione | Riparazioni Amiga 500 | Creare cassette C64 | Creare floppy Amiga metodo 1 | Creare floppy Amiga metodo 2 | Visualizzare foto o mmagini PC-Amiga | Cavo seriale Null-Modem | Folppy Drive PC-Amiga | Reastauro estetico | Emulatori datassesse floppy drive | Collezionare Commodore